Tartufai Lariani

TUBER ALBIDUM PICO


Nome volgare: tartufo bianchetto o marzuolo

 

CARPOFORO: in genere rotondo, ma anche gibboso; solitamente di piccole dimensione.


PERIDIO: liscio di colore molto variabile dal biancastro ocraceo (per cui può essere confuso con il tartufo bianco pregiato) all’arancio scuro fino al color ruggine e a volte anche maculato.


GLEBA: biancastra inizialmente, in alcuni esemplari vira con la maturazione, al un colore fulvo; a volte fuligginosa, rossastro bruna o addirittura violacea; venature piuttosto larghe, poco numerose, ramificate, biancastre e tendenti ad imbrunire all’aria a maturazione.


PROFUMO: Decisamente agliaceo e penetrante (forte odore di acetilene).


SAPORE: non molto gradevole viene spesso usato nelle paste tartufate o nei formaggi tartufati.

Periodo di raccolta

Dal 15 gennaio al 30 Aprile

ShinyStat

 
Google+